Aulamanga.com

I cavalieri di bronzo: i difensori della dea Atena

I cavalieri di bronzo sono i protagonisti della serie manga e anime I cavalieri dello Zodiaco, creata da Masami Kurumada. Tra gli 88 saint di Atena, essi sono i guerrieri di rango più basso al servizio della dea, ma anche i più coraggiosi e determinati. Il loro compito è di proteggere la reincarnazione di Atena, la giovane Isabel di Thule, dalle minacce dei vari dei che vogliono conquistare il mondo.

Le armature di bronzo

Ogni cavaliere di bronzo indossa un’armatura chiamata Cloth, che si ispira a una costellazione del cielo. Le armature di bronzo sono le meno resistenti tra le varie tipologie di Cloth, ma hanno delle caratteristiche speciali che le rendono uniche. Alcune armature hanno degli accessori utili in combattimento, come le catene di Andromeda o il potere di rigenerazione della Fenice. Altre armature sono legate a dei miti o a delle leggende, come il Pegaso o il Dragone.

Le armature di bronzo sono custodite in delle casse chiamate Cloth Box o Vaso di Pandora, che hanno la forma della costellazione corrispondente. Per indossare l’armatura, il cavaliere deve usare il suo cosmo, ovvero l’energia vitale che scorre in ogni essere vivente. Il cosmo permette al cavaliere di superare i limiti umani e di sferrare dei colpi devastanti.

I cavalieri di bronzo principali

Ufficialmente, secondo quanto dichiarato nell’enciclopedia Taizen, esistono 48 Bronze Saints. Dal manga classico (e anime classico), vengono indicati come appartenenti a Bronze Saints le costellazioni di: Pegaso, Dragone, Cigno, Andromeda, Fenice, Unicorno, Lupo, Orsa Maggiore, Idra Femmina, Leone Minore e Camaleonte. Non sono sicuramenti i più forti protettori di Atena ma sicuramente i più vicini alla Dea, e hanno affrontato numerose battaglie contro i nemici più potenti. Ognuno di loro ha una personalità e una storia diversa, ma sono uniti da un forte legame di amicizia e di lealtà.

Seiya di Pegasus è il protagonista della serie. È un ragazzo impulsivo, testardo e coraggioso, che non si arrende mai di fronte alle difficoltà. Il suo sogno è di ritrovare la sua sorella Seika, che ha perso quando era bambino. Il suo colpo più famoso è il Fulmine  di Pegasus, che consiste in una raffica di pugni a velocità supersonica.
Shiryu di Dragone è il più saggio e il più equilibrato del gruppo. È stato allevato dal vecchio maestro Dohko, uno dei dodici cavalieri d’oro, che gli ha insegnato le tecniche del Dragone. Shiryu è disposto a sacrificare la sua vita (o i suoi occhi) per i suoi amici, e spesso si toglie l’armatura per combattere a viso aperto. Il suo colpo più potente è il Colpo del Dragone Nascente, che scatena una forza inarrestabile dal palmo della mano.
Hyoga di Cignus è il più freddo e il più riservato dei cinque. È nato in Siberia, dove ha perso la madre in un incidente navale. Nel manga, il suo maestro è il cavaliere d’oro Camus, nell’anime è invece il suo discepolo il Maestro dei Ghiacci che gli ha trasmesso le tecniche del ghiaccio. Hyoga combatte per onorare la memoria della madre, e per dimostrare il suo valore ad Atena. Il suo attacco più famoso è la Polvere di Diamanti, ma quello è più potente è Il sacro Acquarius, tecnica ereditata dal cavaliere d’oro dell’undicesima casa che congela il nemico a -273 °C.
Shun di Andromeda è il più gentile e il più pacifico dei cavalieri. È il fratello minore di Ikki, e si è allenato sull’isola di Andromeda viene allenato dal cavaliere d’argento Daidaros (nell’anime viene sostituito da Albiore),, dove sono stati sottoposti a un duro allenamento. Shun ha un cuore puro e compassionevole, e cerca sempre di evitare la violenza. Tuttavia, quando i suoi amici sono in pericolo, è capace di scatenare una forza incredibile. Il suo arma principale sono le catene di Andromeda, che possono attaccare, difendere e percepire il cosmo del nemico.
Ikki di Phoenix è il più ribelle e il più solitario dei cavalieri. È il fratello maggiore di Shun, e ha sofferto molto per proteggerlo dalle crudeltà del mondo. Il suo maestro è il cavaliere nero Guilty, che lo ha sottoposto a un addestramento spietato nell’ Isola della Regina Nera nell’oceano del sud. Ikki ha un carattere duro e vendicativo, e spesso si scontra con i suoi compagni. Tuttavia, in fondo al suo cuore, prova un profondo affetto per loro. Il suo potere più temibile è l’Illusione di Phoenix, che fa rivivere al nemico i suoi peggiori incubi.

Le avventure dei cavalieri di bronzo

I cavalieri di bronzo hanno vissuto molte avventure, che li hanno portati ad affrontare i più grandi pericoli. La prima sfida è stata il torneo galattico, organizzato dal miliardario Saori Kido, che si è rivelata essere la reincarnazione di Atena. In questo torneo, i cavalieri di bronzo si sono scontrati tra loro per conquistare l’armatura d’oro del Sagittario, la più preziosa tra le armature. Durante il torneo, però, sono intervenuti i cavalieri neri, guidati da Ikki, che hanno tentato di rubare le armature di bronzo. I cavalieri di bronzo sono riusciti a sconfiggere i cavalieri neri, e a scoprire la vera identità di Saori.

La seconda sfida è stata la battaglia contro i cavalieri d’argento, inviati dal Grande Sacerdote del Santuario, che voleva eliminare Atena e recuperare la Sacra Armatura del Saggittario. I cavalieri d’argento erano molto più forti dei cavalieri di bronzo, e hanno messo in seria difficoltà i nostri eroi. Inoltre, il Grande Sacerdote ha scagliato una freccia d’oro contro il cuore di Atena, condannandola a morte entro dodici ore. L’unica speranza per salvarla era di raggiungere il Santuario, e di togliere la freccia dal suo petto.

La terza sfida è stata la battaglia delle dodici case, dove i cavalieri di bronzo hanno dovuto affrontare i dodici cavalieri d’oro, i più potenti guerrieri al servizio di Atena. Ogni casa corrispondeva a un segno dello zodiaco, e ospitava un cavaliere d’oro. I cavalieri di bronzo hanno dovuto superare le dodici case in meno di dodici ore, per salvare la vita di Atena. Lungo il percorso, hanno scoperto che il Grande Sacerdote era in realtà il cavaliere d’oro del Gemelli, che si era impadronito del Santuario con l’aiuto di alcuni cavalieri traditori. I cavalieri di bronzo sono riusciti a sconfiggere il Gemelli, e a liberare Atena dalla freccia.

La quarta sfida è stata la battaglia contro i guerrieri di Asgard, una terra nordica dove regnava la Regina Hilda di Polaris. Hilda era stata posseduta dall’anello del Nibelungo, un oggetto malvagio che le aveva fatto dichiarare guerra al mondo. I guerrieri di Asgard erano i protettori di Hilda, e indossavano delle armature ispirate alle stelle polari. I cavalieri di bronzo sono partiti per Asgard, per fermare i piani di Hilda e per liberarla dall’anello. Dopo aver sconfitto i guerrieri di Asgard, hanno scoperto che dietro tutto c’era il dio Nettuno, il signore dei mari, che voleva sommergere la terra con un gigantesco diluvio.

La quinta sfida è stata la battaglia contro i generali di Nettuno, i guerrieri al servizio di Poseidone. Poseidone aveva rapito Atena, e l’aveva imprigionata in un pilastro sottomarino, dove doveva sacrificare la sua vita per fermare il diluvio. I cavalieri di bronzo sono entrati nel regno sottomarino di Nettuno, e hanno dovuto affrontare i sette generali.

La sesta sfida è stata la battaglia contro Ade, il dio degli inferi. Ade aveva rapito Atena, e l’aveva portata nel suo regno sotterraneo. I cavalieri di bronzo sono entrati nell’aldilà, e hanno dovuto affrontare i guerrieri di Ade, i suoi tre giudici e il dio stesso. La battaglia è stata molto difficile, ma alla fine i cavalieri di bronzo sono riusciti a salvare Atena e a sconfiggere Ade. Tuttavia, la vittoria ha avuto un prezzo molto alto, e uno dei cavalieri di bronzo ha perso la vita.

Conclusione

I cavalieri di bronzo sono i difensori della dea Atena, e sono pronti a sacrificare la loro vita per proteggere il mondo. La loro forza non risiede solo nelle loro abilità di combattimento, ma anche nella loro amicizia e nella loro lealtà. Grazie alla loro determinazione e al loro coraggio, i cavalieri di bronzo sono riusciti a superare ogni sfida, e a dimostrare che la forza dell’amicizia può superare ogni ostacolo.

L’articolo I cavalieri di bronzo: i difensori della dea Atena proviene da CorriereNerd.it.

CorriereNerd.it

Satyrnet, dal 1999, è un punto di riferimento per la cultura pop italiana, con focus su fumetti, cosplay, videogame, Larp, cinema ed eventi. Nasce il sito Corrierenerd.it, che rinnova il magazine digitale di Satyrnet con contenuti giornalistici professionali e creati dagli appassionati stessi. Il sito si evolve con aggiornamenti quotidiani e nove sezioni tematiche che coprono vari interessi nerd, come musica, cinema, videogiochi, letteratura, gadget, hi-tech, storie, misteri e creatività artistica nerd. L'ampia varietà di contenuti include anche sezioni dedicate agli eventi nerd e al cosplay, con approfondimenti e articoli speciali per soddisfare il pubblico geek italiano.

Aggiungi commento

Seguici

Non essere timido, mettiti in contatto. Ci piace incontrare persone interessanti e fare nuove amicizie.